''InnamoraTI di Cesare Pavese''
"InnamoraTI di Cesare Pavese", San Valentino suoi luoghi pavesiani. Un tou...
Visite guidate mesi invernali
Nei mesi invernali (dal 1 novembre 2017 al 30 aprile 2018) è possibile effe...

09/01/2019
Giornata della Memoria | Etty Hillesum

Sabato 26 gennaio
ore 21:30
Fondazione Cesare Pavese - Chiesa dei SS. Giacomo e Cristoforo
Ingresso gratuito

Diario 1941 - 1943 di Etty Hillesum
Reading musicale a cura di Elena Zegna e Uberto Rosso.

"Bene, io accetto questa nuova certezza: vogliono il nostro totale annientamento. Ora lo so. Non dar˛ pi¨ fastidio con le mie paure, non sar˛ amareggiata se altri non capiranno cos'Ŕ in gioco per noi ebrei. Una sicurezza non sarÓ corrosa o indebolita dall'altra. Continuo a lavorare e vivere con la stessa convinzione e trovo la vita ugualmente ricca di significato".

Basterebbe questa annotazione del luglio '42 di una ragazza ebrea olandese di ventotto anni, Etty Hillesum, che morirÓ l'anno seguente ad Auschwitz, a restituire la straordinarietÓ della sua testimonianza. Esther Hillesum, detta Etty (Middelburg, 15 gennaio 1914 ľ Auschwitz, 30 novembre 1943), Ŕ stata una scrittrice olandese di origine ebraica, vittima dell'Olocausto. Si laure˛ in giurisprudenza all'UniversitÓ di Amsterdam. Si iscrisse anche alla facoltÓ di Lingue Slave, ma a causa della guerra dovette interrompere i suoi studi. Concluse invece il percorso di Lingua e Letteratura russa. Era una ragazza ricca di interessi con un'intelligenza e una sensibilitÓ fuori dal comune. Nel 1942, lavorando come dattilografa presso una sezione del Consiglio Ebraico, ebbe anche la possibilitÓ di salvarsi, ma decise, forte delle sue convinzioni umane e religiose, di condividere la sorte del suo popolo. Lavor˛ in seguito nel campo di transito di Westerbork come assistente sociale.

Il Diario fu scritto tra il 1941 e il 1943 ed Ŕ un dettagliato resoconto degli ultimi anni della sua vita.
Diversamente dal Diario di Anna Frank, quello di Etty Hillesum venne pubblicato solo nel 1981.

Ingresso libero.

Fondazione Cesare Pavese
Chiesa dei Santi Giacomo e Cristoforo
Piazza Confraternita, 1 - Santo Stefano Belbo (CN)
Per info: info@fondazionecesarepavese.it